111 LUOGHI DI LANGHE, ROERO E MONFERRATO CHE DEVI PROPRIO SCOPRIRE

Eventi
Data: 21 Dicembre 2018 00:00

IL MUSEO DELLA MAGIA DI CHERASCO SU “111 LUOGHI DI LANGHE, ROERO E MONFERRATO CHE DEVI PROPRIO SCOPRIRE”

  1. n. 19 Museo della Magia

Dal Mago Sales, dove tutto appare e scompare

 

Dobbiamo ammettere che pensando a Cherasco ci vengono in mente molte cose diverse: il suo celebre mercato dell'antiquariato, la bellezza delle vie e dei palazzi e i panorami verso le montagne, il fatto che è la capitale italiana delle lumache e magari, addirittura, ricordiamo che qui si firmò nel 1796 l'armistizio tra Napoleone e il Regno di Sardegna (che, tra l'altro, concesse defini­tivamente Nizza e la Savoia alla Francia).

Ma mai, e diciamo mai (almeno a noi), è venuto in mente di cercare nella cittadina delle Langhe un Museo della Magia. Avete capito bene: non del vino o dei tartufi o della storia locale, ma della magia.

È recensito (abbiamo scoperto con una rapida ricognizione online) con ben quattro stelle e mezzo su Google e su Tripadvisor (come il Louvre). Il Museo della Magia non intende competere con l'istituzione parigina in fama e opere d'arte ma di certo la doppia su questioni come bacchette, maghi, sparizione e ricomparsa di oggetti, tanto da essere ritenuto il maggiore museo europeo sull'argomento, con ben ventimila visi­tatori all'anno.

Tutto nasce da un'idea di don Silvio Mantelli, sacer­dote salesiano meglio noto come Mago Sales (e scusate se è poco, perché noi ci chiamiamo Martini e Francesconi che suonano molto peggio), ricordato per essere stato il primo maestro di Arturo Bra­chetti. Parliamo del Brachetti che (da piemontese verace, di nascita e di casa a Torino) è oggi uno dei più famosi trasformisti al mondo, non di un omonimo.

Il vivacissimo don Silvio (o Mago Sales), dopo aver strappato sor­risi in mezzo mondo come illusionista, nell’ormai lontano 2013 ha inaugurato questa bizzarria ricca di attività e spettacoli, che fonda la sua fama su un fatto estremamente semplice: tutti abbiamo bisogno di sorridere e rimanere incantati da qualcosa che non capiamo e che ci fa tornare bambini. Non staremo qui a elencare che cosa potrete vedere, perché non renderebbe l'idea.

Salite in auto, venite a Chera­sco e scoprirete un luogo veramente unico.

 

 

Altre date


  • 21 Dicembre 2018 00:00

Powered by iCagenda